Gita in montagna fatale: Franco è morto ad 11 anni

franco lori

Franco Lori, 11 anni, è morto ieri durante una gita organizzata dal suo gruppo parrocchiale, composto da 74 bambini, il parroco e 2 accompagnatori. Gli sono stati fatali il caldo e la fatica subita che gli hanno causato un arresto cardiaco a seguito del quale ha perso la vita, nonostante il trasporto d’urgenza all’ospedale di Careggi a Firenze. Nel corso della marcia in montagna altri bambini si sono sentiti male.

Il padre del piccolo, pur se sconvolto dal dolore, ha precisato che Franco non aveva alcuna malattia. La madre invece è stata la prima a raggiungerlo all’ospedale, accompagnata dalla sorella e dalla nipote.

Franco si sarebbe sentito male poco prima della sosta per il pranzo; subito dopo sarebbe sopraggiunto il fatale arresto cardiaco, durante un’escursione sul monte Calvana, nelle vicinanze di Prato. La comitiva, come spiegato in precedenza, era composta da diverse decine di ragazzi, tra gli 8 ed i 17 anni, più diversi accompagnatori. Franco ha accusato il malore dopo aver percorso a piedi con tutti gli altri un tratto di sentiero di montagna lungo alcuni chilometri. Improvvisamente si è accasciato su se stesso e subito è scattata la chiamata al 118. Sono stati fatti molti tentativi per salvarlo, ivi compresa la circolazione extracorporea. La USL di Prato che ha soccorso anche il resto della compagnia ha fatto sapere che tutti i partecipanti apparivano molto provati dall’evento e soggetti a disidratazione.

Franco faceva parte del gruppo parrocchiale di Paperino, piccolo comune alla periferia di Prato. Una delle bambine del gruppo è stata intervistata; ha spiegato che effettivamente soffriva il caldo ed era piuttosto stanca, ma tranquilla, dal momento che quel tipo di percorso viene fatto ogni anno ad inizio estate e piace molto ai partecipanti.