Giorno della Terra: un’edizione 2011 nel segno delle donne



Si celebra oggi il Giorno della Terra e in tutto il mondo si rincorrono le celebrazioni per rendere onore ad una giornata istituita il 22 aprile del 1970, a tutela dell’ambiente in cui viviamo.
92 sono le nazioni che aderiscono all’Earth Day, tutte orientate a sottolineare l’importanza delle risorse naturali del nostro Pianeta. Nato come movimento universitario, oggi il Giorno della Terra è un evento mondiale che coinvolge associazioni, artisti, ecologisti, cittadini.
Mai come in questo periodo, il Giorno della Terra acquista un valore importantissimo, recenti sono infatti le immagini del disastro giapponese a seguito del violento terremoto che ha scatenato il pericolo nucleare di questi giorni.
La Terra ha in sostanza bisogno di respiro, di tutela ma soprattutto ogni cittadino dovrebbe essere educato al senso di rispetto per l’ambiente che lo circonda, le tragedie naturali infatti, sono un chiaro segno della sofferenza in cui vive oggi il nostro pianeta. Tornando alle celebrazioni dell’Earth Day, non possiamo non menzionare, per quel che riguarda l’Italia, il fantastico concerto tenutosi a Villa Borghese appena due giorni fa.
Trentamila sono state le presenze registrate per un evento che ha visto presenziare due donne di spicco della musica internazionale: Carmen Consoli e niente meno che l’attesissima Patti Smith. Carmen Consoli è stata acclamata dal suo pubblico e ha approfittato dell’occasione per lanciare un referendum sullo smantellamento delle testate nucleari in Italia.
Patti Smith, accompagnata da musicisti italiani è stata emozionante e coinvolgente e ha concluso con il bellissimo inno  People Have The Power. Una serata fantastica dunque che speriamo sia riuscita a dare un minimo di scossa alla sensibilizzazione sul tema.