Giornata di mobilitazione delle donne: Donna10 il 13 febbraio ci sarà, e voi?

senonora-disegnomini

Il 13 febbraio 2011 in ogni grande città italiana si manifesterà per combattere l’immagine della donna oggetto, e per dire no al messaggio che i media trasmettono alle nuove generazioni, quello cioè che basta offrire la propria bellezza al potente di turno per ottenere fama e successo.

Le donne, e gli uomini amici delle donne, d’Italia scenderanno in piazza per ribellarsi all’immagine della donna come nudo oggetto di scambio sessuale e per ricordare a tutti che la donna da sempre è colei che si impegna, lavorando fuori o dentro casa, crescendo i figli, proteggendo la propria famiglia.

Ma non solo, il messaggio che vuole passare è certamento quello di donne-individui, rappresentare cioè le donne come soggetti che vivono per la comunità e che ad essa sono  proiettate con cura e attenzione. E quale miglior momento storico se non questo?

Da qui lo slogan della manifestazione che implica l’indignazione per ciò che, ultimamente, sta passando come una vicenda privata senza considerare l’impatto che ha sulla società il coinvolgimento in uno scandalo sessuale per una carica di Stato. P

Se non ora quando? Chiedono le donne che si riuniranno per contrastare la tendenza degli ultimi anni che vuole educare le nuove generazioni ad uno stile di vita superficiale, basato su un dare e avere che ha come prezzo il sesso.

Così, come recita lo slogan, capeggiato da Angela Finocchiaro, il 13 febbraio le donne di tutta Italia, insieme agli uomini amici delle donne si mobiliteranno per affermare che il nostro Paese è anche donna, donna che deve essere finalmente de-privata dell’immagine dei pezzi di carne  esposti in bella mostra!

Un’iniziativa molto significativa dunque, in un momento storico particolare. Questa mobilitazione è proprio ciò di cui il nostro Paese ha bisogno, Donna10 ci sarà, per affiancare tutte le donne che parteciperanno, e voi?

httpv://www.youtube.com/watch?v=zma-HI-yF3w