Gemelline Scomparse News: si attendono i risultati della Scientifica



Non sono ancora stati resi  noti i risultati ufficiali delle verifiche eseguite dagli inquirenti sulle tracce ritrovate nell’auto del padre delle due gemelline Alessia e Livia scomparse il 30 gennaio 2011.

La prima cosa da capire è se le tracce ritrovate nell’auto di Matthias Schepp, il padre delle piccole, siano tracce di sangue, saliva o sudore e se appartengano e meno alle due bimbe.

Se fosse sangue, bisognerebbe verificare l’eventuale presenza di sostanze tossiche, che il padre avrebbe potuto utilizzare per uccidere le due bambine. Sarebbe l’inizio di una pista da seguire, poichè a distanza di tre mesi e mezzo le indagini brancolano ancora nel buio. Se non fosse confermata questa ipotesi si procederebbe a verificare la presenza di sostanze sonnifere, che possano eventualmente essere state usate per stordire le due bambine, permettendo al padre di poterle trasferire più facilmente lontano da casa.

La Polizia ha sospeso le ricerche nella zona del lago di Ginevra, dopo che il 6 aprile scorso un testimone  avevo detto di aver visto un uomo, forse Schepp, avvicinarsi alle acque del lago con una valigia sospetta, dove si pensava fossero rinchiusi i corpi delle bimbe.

La madre delle bimbe, Irina Lucidi, attende trepidante l’esito dei controlli, sperando che emergano nuovi elementi utili per le indagini.

Speriamo tutti che questa brutta vicenda si tramuti in una storia a lieto fine e le gemelline possano finalmente tornare a casa.