Gay Pride: apre il gay center a Roma, nell’anno dell’Europride



È stato fatto un grande passo nella capitale nei confronti della tolleranza verso l’omosessualità, infatti proprio nell’anno dell’Europride nasce il Gay Center di Roma, una struttura polifunzionale che ospita associazioni, iniziative, eventi culturali, servizi sociali, gruppi di confronto e sportelli.

Tutto questo nel centro di Roma, in via Zabaglia a Testaccio, inoltre presso il centro si terranno le attività di associazioni e servizi come Arcigay Roma, Arcilesbica Roma, NPS(network persone sieropositive) e altre associazioni culturali del territorio.

Fabrizio Marrazzo, portavoce e coordinatore del Centro in un’intervista ha dichiarato : “Il Gay Center sarà inaugurato ad aprile e sarà la casa della comunità omosessuale e transessuale, uno spazio che vuole diventare punto di riferimento per tutta la città, radicato nel territorio. Grazie all’impegno di noi volontari e all’unione di molte associazioni vogliamo creare una sinergia tra le iniziative e i servizi offerti, valorizzando gli aspetti specifici di ogni realtà”.

Marrazzo poi specifica meglio il significato dell’istituzione del Gay Center : “non si tratta di una decisione simbolica, ma della volontà di contribuire a costruire un futuro che ci riguarda come cittadini che vogliono uguali diritti e che danno il proprio contributo alla società. Quest’anno Roma ospiterà l’Europride e il Gay Center vuole guardare alle analoghe realtà internazionali e alle altre capitali europee stringendo accordi e promuovendo iniziative comuni”.

Non possiamo che augurarci che questo passo nei confronti della comunità omosessuale venga accolto con rispetto da tutti e che il Gay Center possa essere un punto di incontro per tutti.