Film sulla moda

19082_The-Devil-Wears-Prada-2

Il caso della temibile Miranda Priestly, l’influente dittatrice, pardon direttrice della rivista di moda Runway interpretata da Meryl Streep nel film Il Diavolo veste Prada dove stile e stilisti, modelle e scarpe regnano sovrani non è un caso isolato.

E per fare di tutta l’erba un fashion, naturalmente scintillante e trés chic, proponiamo a tutte le vittime della moda una selezione di film che esaltano questo originale mondo.

C’è chi ha raccontato la moda per metterne in risalto il lato più oscuro, chi per osannarla, chi l’ha dominata e chi vi è asservito. A partire da Prêt-à-Porter a Coco avant Chanel, il grande schermo ha sempre omaggiato ogni tipo di passerella e i nomi che troneggiano su di essa insieme ai marchi più fashion.

Anche se, è proprio il caso di dirlo, tra Valentino e Il Diavolo veste Prada, il made in Italy rimane il più amato di tutti i tempi.

Il grande schermo e la passerella vanno da sempre a braccetto, e si nutrono quasi dello stesso amore e passione l’uno dell’altra, facendo fruttare parecchi film e soldi.

I registi internazionali sono rimasti sempre affascinati e incuriositi dal mondo del fashion per raccontarne i miti, gli scandali, le grandi firme e il dietro le quinte. Ce n’è davvero per tutti i gusti, dai documentario alle pellicole più comiche.

Film sulla moda : elenco e classifica

Noi diamo il primo posto a Il Diavolo veste Prada, seguito da I love shopping con Becky e la sua ossessione per gli acquisti;

Con uno sguardo alle serie tv lanciamo le ragazze di Sex and the city, fashion victim come poche altre;

Valentino l’ultimo imperatore, un documentario sul maestro stilista, creatore del marchio omonimo e fondatore di un impero industriale di dimensioni a dir poco planetarie. La pellicola racconta in particolare gli ultimi due anni di attività dello stilista italiano, che dalla piccola cittadina di Voghera in cui è nato ha calcato e dominato le passerelle dell’universo conosciuto.

E come dimenticare, in tema di miti, un film e un’icona come Coco avant Chanel, biografia della famosa stilista francese, che ha rivoluzionato il mondo della moda femminile del Novecento, creando dal nulla il look della donna moderna ed emancipata.

E poi Cenerentola a Parigi, dove una libraia appassionata di filosofia diventa modella: cose che capitano solo se ti chiami Audrey Hepburn.

 

Per un mix di genere comico e fashion : Zoolander, un modello piuttosto vanesio viene improvvisamente coinvolto in un intrigo tra spie, molto allegro.

Pret-à-porter, una vera e propria incursione d’autore nel mondo della moda, dove la giornalista Kim Basinger osserva tutto con il suo originale sguardo fino ad una certa sfilata di modelle nude!

E poi ancora per distrarsi: Due gemelle a Roma e Fairway una strada lunga un sogno.

Mi raccomando niente pop corn, ma solo gelato alla soia o un cocktail di verdure fresche.