Filippo Magnini Fidanzata: è tempo di “sloggiare” per Cristiana Nardini



E’ brutto dirlo, però prima o poi doveva pur succedere, no? Con la storia d’amore ormai venuta allo scoperto tra Filippo Magnini e la sua adorata Federica Pellegrini, che caspita ci faceva ancora Cristiana Nardini (ex-fidanzata di lui) nella casa a Trebbiantico (Urbino) che avevano fatto ristrutturare e dove avrebbero dovuto vivere la loro vita, felici e contenti, dopo il matrimonio? Io me ne sarei andata a gambe levate (furiosa come una biscia!) appena vista la prima foto dei due piccioncini insieme, al primo bacio paparazzato di nascosto, quando ancora entrambi negavano tutto, quasi si conoscessero appena! Insomma, l’amore fa male, si sa, ma cerchiamo di volere prima di tutto un po’ di bene a noi stesse!

Così eccola lì, Cristiana, a raccattare i cocci di una storia importante finita male (nonostante l’amicizia che magari resta), coadiuvata da Filippo che, pur di farla “sloggiare” al più presto (temendo forse un incontro fra lei e Federica) si è offerto di darle una mano e un passaggio, passando per il galantuomo più premuroso del mondo…! Sarà forse il senso di colpa a comandare? Come minimo. Testa bassa, occhiali da sole a nascondere qualsiasi tipo di sguardo e di espressione e via, avanti e indietro per le scale con voglia zero e borse e scatoloni in spalla. La prima comunque a trascinare i piedi è senza dubbio la Nardini, come mostrano le foto qui di seguito, pubblicate da Novella 2000:

Un duro colpo per una ragazza che, probabilmente, credeva di aver trovato l’uomo giusto e di avere davanti a lei un futuro roseo e pieno di meraviglie da condividere con lui. Purtroppo il sogno si è infranto e con un nuovo taglio di capelli (fino a poco tempo fa li portava lunghi), l’infelice Cristiana accetta il fatto compiuto come meglio le riesce (sebbene sia chiaro che preferirebbe ficcare due dita negli occhi di Magnini e della Pellegrini). E noi confidiamo con lei perchè il peggio passi e la vita possa tornare presto a farla sorridere… Solitamente quando si chiude una porta è per fare in modo che più in là si spalanchi un portone, giusto?