Esami Maturità 2011: le tracce della prima prova



Amore e alimentazione (‘Siamo cio’ che mangiamo’) tra i temi presenti nelle tracce della prima prova dell’esame di maturità 2011, che vede in questi giorni coinvolti circa 500mila studenti in tutta Italia. Per il tema storico si parla ancora una volta del secolo trascorso, particolare degli anni ’70 partendo da una considerazione dello storico marxista inglese Eric John Hobsbawn. Per l’analisi del testo invece uno dei grandi classici del tema della maturità, Ungaretti, ancora una volta, con la sua poesia Lucca, tratto da L’Allegria, contenuta nella raccolta Vita di un Uomo. Il tema di attualità parte invece da una citazione, molto conosciuta dell’artista pop Andy Warhol, interente la possibilità per ognuno, in un futuro che ormai è presente e forse già passato, di diventare famoso per 15 minuti. E poi c’è il tema scientifico; Enrico Fermi il protagonista in particolare una sua lettera all’editore scientifico e fisico Amalid, inviata nel 1945, all’inizio dell’era atomica, per spiegare come mai è fuggito dall’Italia.
Il saggio breve o articolo ha visto invece la possibilità di sviluppare tre diversi argomenti. Uno, già citato è l’alimentazione, partendo dal proverbio o modo di dire “Siamo ciò che mangiamo”. Per quello artistico letterario, un tema molto adatto alla giovane età media dei maturandi, vale a dire un tema sull’amore e sulle passioni con citazioni che passano tra D’Annunzio, Verga e Svevo. E poi, per ultimo, quello storico politico che chiede, con una certa arguzia, cosa sono e se esistono ancora destra e sinistra. Tra i materiali messi a disposizione per quest’ultima traccia brani di Bobbio, Veneziani, Panebianco e Carocci.