Equitalia Livorno: Due Molotv, un petardo ed un tentativo d’incendio



Sembra che Lotta Continua abbia colpito ancora. Nella sede di Equitalia di Livorno stanotte verso le quattro del mattino sono state scagliate due Molotv delle quali una è rimasta inesplosa.

Palesi sono stati i danni alla vetrata dell’edificio così come, grazie ad un biglietto si è potuto risalire alla paternità del gesto almeno per quanto concerne il movimento che l’ha voluto, ammesso che la firma di Lotta Continua non sia per l’appunto un depistaggio di qualche altro gruppo politico indipendente.

Durante le ricerche condotte dalle forze dell’ordine sono state trovate intorno al luogo dell’esplosione anche gli stracci serviti per costruire gli ordigni realizzati molto semplicemente con due bottiglie di birra.

Le bombe sono un chiaro segnale di protesta.

La sede di Equitalia a Livorno non è la prima volta che viene attaccata, qualche mese fa infatti era stata lanciata un’altra bomba. La paternità del gesto però era stata imputata ad un singolo cittadino che per sua ammissione ha dichiarato di non far parte di nessun gruppo anarchico, l’atto quindi sarebbe stato motivato da ragioni personali e forse dalla disperazione dell’uomo.

Oltre alle due Molotv contro la sede, è stato lanciato anche un petardo e c’è stato un tentativo d’incendio non andato a buon fine ragione per cui gli inquirenti credono che siano state tre o più persone a compiere il gesto. Ad ogni modo anche se i danni sono stati minimi il fatto è stato reputato gravissimo e la Digos sta indagando per trovare i responsabili e arrivare a capo di questa vicenda.