Difendersi dal caldo, numero verde 1500 per le emergenze



Anche quest’estate, il Ministero della Salute ha attivato il numero verde 1500 per fornire informazioni su come difendersi dal caldo. Il call center nazionale risponderà dalle 8 alle 18, compresi il sabato e la domenica.  Con il caldo afoso di questi giorni, infatti,  è facile avere un malore. I soggetti più a rischio sono gli anziani e i bambini.

Il picco di caldo ci sarà domani 21 giugno, ben 9 città, infatti, saranno da bollino rosso: Brescia, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Perugia, Rieti, Roma, Viterbo. Bollino arancione, invece, per Bologna, Bolzano, Civitavecchia, Milano, Pescara, Reggio Calabria, Trieste e Venezia.

Per affrontare il grande caldo senza rischi per la salute Il Ministero della Salute ha stilato un decalogo, che riassume in 10 punti le regole per prevenire le conseguenze nocive delle ondate di calore.

  1. Non uscire nelle ore più calde della giornata (dalle 11 alle 18). Se si esce indossare un cappello di colore chiaro e gli occhiali da sole.
  2. Indossare abiti freschi e leggeri, preferibilmente non aderenti e in fibre naturali per un migliore assorbimento del sudore e consentire alla pelle di traspirare.
  3. Rinfrescare gli ambienti domestici e di lavoro. Chiudere le finestre durante il giorno e aprirle la sera e la notte. L’aria condizionata va usata con moderazione (con temperatura tra i 25° C e i 27° C).
  4. Abbassare la temperatura corporea con bagni e docce.
  5. Evitare di praticare esercizio fisico o lavori pesanti nelle ore più calde.
  6. Bere molta acqua (non meno di 2 l al giorno) e mangiare pasti freschi e leggeri, con alto contenuto di acqua (frutta e verdura)
  7. Se si esce in auto, prima di salire, aprire gli sportelli, poi iniziare il viaggio a finestrini aperti o utilizzare il climatizzatore.
  8. Conservare con attenzione i farmaci lontano da fonti di calore e irradiazione diretta.
  9. I soggetti a rischio (anziani, persone con patologie croniche e persone che assumono farmaci) devono segnalare al medico qualsiasi malessere.
  10. Prestare attenzione ai familiari anziani, soprattutto se vivono da soli.