Come si veste la mamma dello sposo?

mamma-della-sposa

Il tuo bambino è cresciuto e sta per sposarsi? Congratulazioni! Ora non sei più solo la mamma, sei la madre dello sposo, hai un ruolo ben specifico che comporta una serie di compiti.

La prima cosa a cui pensare ovviamente è l’abito. Senza dubbio l’occasione è speciale e richiede una mise appropriata.

Come si veste la mamma dello sposo?

La scelta è ardua ma non si deve sbagliare. Noi proponiamo un abito dal tessuto morbido che valorizzi le forme e sicuramente lunghezza ginocchio,  accompagnato da un bella scarpa alta, minimo di5 cm, che scopra il piede e una clutch per completare l’opera dove mettere in necessario: clinex e lucidalabbra.

Anna Linder, un’azienda italiana, propone diversi capi da cerimonia.

Un’altra opzione potrebbe essere un abito molto pulito con giacca corta, impreziosita dalla chiusura swaroskata che farà risaltare la mise e allo stesso tempo donarle sofisticatezza ed eleganza.

Un buon consiglio è anche quello di chiedere alla madre della sposa come si vestirà lei e prendere spunto da questo e sapere di che colore è il suo vestito per evitare di non indossarne uno simile.

Importante è essere coordinate, non identiche.

Buona cosa è comunque scegliere un abito/vestito da poter sfruttare per un’altra occasione.

La domanda successiva a come mi vesto è: come mi devo comportare?

Ovviamente paese che vai, tradizioni che trovi, in generale la madre dello sposo si occupa di: offrire un contributo per il viaggio di nozze, il costo delle fedi, del bouquet e del boutonniere insieme al costo del comune o offerta al prete; organizzare la lista degli ospiti dello sposo, dopo aver concordato quanti ospiti può invitare, contattare gli ospiti che non hanno risposto agli inviti; presentarsi alla famiglia della sposa e collaborare con essa; offrirsi di aiutare con la predisposizione dei posti e dei tavoli, e anche con la preparazione delle bomboniere (se si decide di farle in casa); informare gli invitati del luogo dove gli sposi hanno la lista nozze.

E se non ti piace come gli sposi hanno organizzato il matrimonio è bene ricordarsi che non è il tuo matrimonio!

Quello è già passato, hai già avuto il tuo momento. Parlare solo se hai dei consigli utili ed evitare di essere fonte di irritazione.

La cosa importante è il rapporto fra te, tuo figlio e la futura nuora (e possibili futuri nipoti), tutto il resto non conta come il colore dei tovaglioli che hanno scelto.

Se volete essere delle madri al passo coi tempi potete suggerire agli sposi un tour delle app delle case di moda-sposa più prestigiose che hanno scelto di dare alle proprie potenziali clienti una “finestra mobile” sulle collezioni.

Potete contare sul supporto di apps dedicate a questo giorno speciale e alla scelta dell’abito giusto tra numerosi modelli di marchi e case di moda differenti.

Vera Wang, ad esempio, la regina dell’abito bianco, nella sua versione per iPhone e iPad regala alle utenti un ampio lookbook dei suoi modelli, con mappe per trovare gli store più vicini in cui, una volta avuta un’anteprima sul proprio iDevice, andare a toccare con mano lo stile noto in tutto il modo.