Come mangiare gli spaghetti senza sporcarsi? Semplice, c’è Pasta Fork!



Una forchetta che avvita gli spaghetti come un trapano chi ci avrebbe mai pesato? Dall’America arriva il Pasta Fork, nato dalla mente di Bob Balow.

Sono croce e delizia in tutto il modo eccetto nel nostro paese in Cina ed in Giappone, dove in un modo magico vengono prelevati con le bacchette che è possibile utilizzare correttamente e velocemente solo dopo mesi di pratica se non si è abituati a questo esotico strumento. Dopo la pizza sono il nostro piatto più famoso. Ma non propriamente semplice da mangiare per uno straniero. Vuoi il DNA, vuoi i pensantissimi allenamenti che le nostre mamme e nonne ci hanno sempre fatto sostenere, per noi mangiare gli spaghetti è una cosa innata. Arrotoliamo solleviamo, portiamo alla bocca. Cosa c’è di difficile?

Per chi non l’ha mai fatto la difficoltà c’è. E non è nemmeno poca. Quanto spesso ci capita di vedere al ristorante stranieri che fanno cose per noi veramente buffe per portare alla bocca i tanto amati spaghetti?

Li abbiamo visti in tutti i modi: chi li taglia e li mangia, chi più abile li solleva con il cucchiaio cosa peraltro vietatissima dal galateo, chi si improvvisa in divertenti e poco riusciti arrotolamenti sul piatto.

Il Pasta Fork è un meccanismo elementare e semplice, ma nel contempo assolutamente geniale. Si tratta di usare questa forchetta configurata come un trapano a livello di manico, selezionare gli spaghetti desiderati, infilarli nei rebbi ed infine partendo dall’estremità più alta far scorrere la mano fino all’estremità più bassa senza lo sforzo di arrotolare, perchè la forma a spirale permette davvero allo spaghetto di arrotolarsi da solo.

Il Pasta Fork è già diventato popolarissimo nei paesi come Inghilterra e America. La sua diffusione sembra in costante aumento proprio perchè mantiene ciò che promette con una facilità strepitosa mantenendo il costo contenuto di 12.60 sterline.

La vendita on line è già stata aperta. Per le mamme italiane potrebbe essere un’ottima prima forchetta per insegnare ai bambini l’arte dell’arrotolare lo spaghetto, ma potrebbe anche diventare un nuovo strumento indispensabile nei ristoranti italiani che hanno una forte percentuale di clientela proveniente dall’estero. C’è da ammettere che Bob Balow ha avuto un’idea semplice ma geniale.  Come funziona? Guardate questo video: