Coca Cola e Pepsi pericolose: un ingrediente potrebbe causare cancro



Niente etichetta di bevande a rischio cancro per Coca cola e Pepsi che astutamente decidono di cambiare la formulazione delle loro bevande.

Al sapore non verrà tolto nulla solo il colore alla vista risulterà più chiaro dal momento che 4-MEI sostanza chimica naturale che si sviluppa durante la cottura del caramello verrà sensibilmente ridotto.

Questa innovazione al momento verrà applicata solo nello stato della California e successivamente forse negli altri stati d’America mentre in Europa non cambierà nulla e la formula resterà quella che da sempre conosciamo così come il colore e le etichette.

Che il 4-MEI provochi realmente cancro all’uomo, non è mai stato scientificamente provato dal momento che l’esperimento è stato condotto su dei ratti ai quali è stata somministrata una quantità incredibile di questa sostanza.

La Food And Droug Administratiton tiene inoltre per correttezza a precisare che il rischio per l’uomo potrebbe esistere nel momento in cui un essere umano arrivi a bere più di mille litri coca cola o pepsi al giorno, cosa impossibile ad ogni fisico.

L’allarme Californiano ha però fatto drizzare le antenne anche in Italia dove alcuni medici interpellati hanno confermato pienamente quanto riportato dall’azienda americana, ovvero che non ci sia alcuna correlazione tra la quantità di 4-MEI e il rischio di tumore nell’uomo.

L’allarme sotto un certo punto di vista resta comunque preoccupante. Nel anni cinquanta vorrei ricordare, le multinazionali del tabacco hanno tenuto per anni nascosto il rischio che fumare aumentasse e disponesse in maniera esponenziale al rischio di contrarre tumore. Per anni è stata negata, anche davanti a casi eclatanti una realtà che ora è certezza.