Calciomercato: alla scoperta di Saponara, il nuovo "Ricardo" del Milan


In questa sessione di calciomercato invernale 2013 il Milan s’è assicurato le prestazioni di Riccardo Saponara, ala offensiva classe 1991 prelevato dall’ Empoli e in arrivo per la prossima stagione. L’operazione per portare il giovanissimo talento a Milano è costata 2,1 milioni, ma la sensazione è che in pochi anni il suo cartellino “lieviterà” sensibilmente: 21 anni ancora da compiere e Saponara ha già ricevuto migliaglia di tweet e messaggi da parte dei (futuri) sostenitori rossoneri. Motivo: oltre che il talento, quel nome, Riccardo, riporta alla memoria dei rossoneri l’indimenticato “Ricky” Kakà. E allora ecco che Saponara potrebbe rappresentarne il degno erede.

Abilità nell’uno contro uno, cambio di passo, velocità di dribbling e grande duttilità tattica offensiva: la futura ala del Milan promette numeri.. Nato a Forlì nel 1991, Riccardo Saponara ha iniziato a giocare a calcio con Sporting Forlì e Sammartinese. Ma è con la primavera del Ravenna, a cui approda nella stagione 2008-2009, a fare i primi importanti progressi di gioco: addirittura sono già tre le presenze da professionista in prima divisione. E dunque Ravenna rappresenta la rampa di lancio per Saponara, che viene notato ed acquistato in comproprietà  dall’Empoli.

Ci vuole però poco a convincere i dirigenti degli azzurri che Saponara va acquistato a titolo definitivo: 17 presenze in serie B nella stagione 2010-2011, 30 in quella successiva (con sigla del primo gol nella sua giovane carriera) e poi l’esplosione in questa stagione: 8 reti e 18 presenze, sempre con l’Empoli, sempre in Serie B, ma ancora per poco. Ovviamente il talento di Saponara non è neanche passato inosservato dalla nostra Federazione: Riccardo vanta infatti 22 convocazioni, 17 presenze e 2 gol con le nazionali giovanili italiane. Nel 2009 quindi esordisce con l’Under 21 e nell’aprile di due anni dopo realizza il primo gol in maglia azzurra. Adesso per capire se Saponara sarà il vero erede di Kakà bisognerà solo aspettare la sua crescita calcistica ma intanto sognare, ai tifosi rossoneri, non costa nulla.

 

Milanstemma