Berlusconi Ruby: le foto dello scandalo



Le storie dei presunti festini del Presidente Del Consiglio Silvio Berlusconi ad Arcore al confine tra la politica e il gossip, sono ormai al centro dell’attenzione quotidiana.

Adesso non si fa altro che vociferare sulle presunte foto del Premier nudo ad Arcore circondato dalle ragazze del bunga-bunga e per le quali tanti giornali sarebbero disposti a pagare somme esorbitanti pur di entrarne in possesso.

I legali del Premier tra cui Ghedini, nonostante affermi che queste foto non esistono e se esistono sono solo frutto di fotomontaggi perché non è possibile che il Premier si sia trovato nelle situazioni descritte, hanno già sporto denuncia verso ignoti.

Ma le foto delle quali si parla tanto e che si direbbero talmente scandalose da cambiare il profilo della politica italiana, non sono le stesse che sarebbero nelle mani della procura di Milano. Infatti lo stesso procuratore capo Edmondo Bruti Liberati dice essere irrilevanti ai fini dell’indagine.

Il Presidente ha fatto sapere che si rivolgerà anche alla Corte Europea dei diritti umani se necessario perché è inaudito che in un paese libero e democratico arrivino a spiarlo dal buco della serratura violando i diritti della privacy.