A Glee va in onda l’autoerotismo: masturbatevi tutti!



Glee, il serial più di successo del momento è al centro di una polemica riguardante ovviamente i temi sessuali affrontati in alcuni episodi.

In particolare in America ha fatto scalpore la scena in cui Finn e la fidanzata Quinn Fabray, interpretati da Cory Monteith e Dianna Agron, sono impegnati nella masturbazione.

Considerando che Glee, visto l’enorme successo che ha scatenato, è seguito da milioni di persone, tra cui molti minori, sarebbe forse stata opportuna un po’ più di censura.

Infatti il creatore della serie Ryan Murphy si è scusato pubblicamente affermando che lasciare inalterata la scena della masturbazione è stato un atto di superficialità, e che la prossima volta sicuramente sarà fatta più attenzione sull’argomento.

Ryan Murphy ha continuato spiegando che l’enorme successo di Glee ha conferito al serial la “responsabilità” di influenzare le persone più suscettibili, come i bambini, e che per questo d’ora in poi verrà fatta molta più attenzione nel trattare i contenuti a sfondo sessuale.